Tre possibilità

Il sangue da cordone ombelicale preserva un potere immenso: cellule staminali emopoietiche. Il loro trapianto dona la speranza a chi è affetto da gravi patologie.
Fin qui tutto chiaro.

Ma come essere protagonista, aiutare chi soffre e valorizzare la ricerca scientifica?

Hai tre possibilità con:

  • - La donazione allogenica (eterologa)
  • - La donazione dedicata
  • - La conservazione privata

Scegli la formula di donazione e conservazione più idonea alle tue necessità.
Ricordati che da oggi parte la tua missione da supereroe.


Donazione allogenica: un gesto d’amore per tutti

Con la donazione allogenica (o eterologa) compi un gesto di grande amore e solidarietà. Il campione di sangue cordonale prelevato, se idoneo, è messo a disposizione di chiunque abbia bisogno.

Il codice relativo al campione donato è inserito in un Registro Internazionale di donatori di cellule staminali e, quando compatibile, utilizzato per il trapianto di pazienti nazionali e internazionali. Il campione è custodito in apposite banche pubbliche di crioconservazione. La donazione è gratuita, anonima e a totale carico del Servizio Sanitario Nazionale.

Per procedere con la donazione allogenica dovrai rivolgerti, durante la gestazione, al reparto di ginecologia del tuo punto nascita accreditato. Prosegui poi con la compilazione di un consenso informato, un piccolo prelievo per accertare l’idoneità e sottoponiti con il tuo partner a un test anamnestico. In caso l’unità di sangue non risultasse idonea allo scopo terapeutico, il campione prelevato potrà essere comunque utilizzato a scopo di ricerca scientifica.


Donazione dedicata: un gesto d’amore per la tua famiglia

Con la donazione dedicata potrai dare un reale speranza di guarigione a un membro della tua famiglia. Se il tuo bambino, un suo fratellino, o un futuro figlio, sono affetti o predisposti a una patologia trattabile con staminali emopoietiche, l’unità prelevata gli sarà personalmente destinata. È necessario possedere una previa certificazione clinica del figlio beneficiario che attesti la sua idoneità al trapianto.

Rivolgiti poi alla banca pubblica più vicina a te con la documentazione clinico/sanitaria in tuo possesso. Se il medico responsabile della banca autorizza alla conservazione e al relativo trapianto, sarà il momento di prendere contatto con il punto nascita accreditato per garantire la procedura di prelievo e raccolta del campione. La donazione è gratuita e a totale carico del Servizio Sanitario Nazionale.


Conservazione privata: una speranza futura

La conservazione privata è una scelta preventiva della famiglia e che guarda al futuro. I genitori hanno la possibilità di custodire a uso personale, il campione di sangue cordonale in banche private di crioconservazione. L’obiettivo è garantirsi una speranza contro le patologie trattabili con le staminali emopoietiche. Il sangue cordonale conservato in banche private può essere utilizzato sia per trapianti autologhi, ovvero le cellule vengono infuse nella stessa persona che le ha generate, sia per trapianti allogenici intrafamiliari, quando cioè a ricevere le staminali cordonali è un membro della famiglia del donatore. Più stretta è la parentela maggiore è la probabilità che donatore e ricevente siano compatibili: fino al 50% con i genitori e fino al 25% con fratelli e sorelle.

In Italia istituire strutture private è vietato, ma è permesso esportare il proprio campione all’estero con spese a carico del richiedente. Esistono numerose strutture in tutto il mondo, ma solo alcune sono in possesso dei validi requisiti di sicurezza e trasparenza che garantiscono ai genitori un servizio al massimo della professionalità.

Per procedere dovrai richiedere alla direzione sanitaria del punto nascita prescelto l’autorizzazione all’esportazione del campione. Ti sarà consegnato il modulo di richiesta e il modulo informativo. La banca privata penserà al trasporto e alla conservazione presso la struttura estera.

logo cordone ombelicale

© 2014 cordoneombelicale.it | Associazione Osidea Italia onlus - Via Della Pineta 153 - 09125 Cagliari
Tutti i contenuti del sito appartengono ai rispettivi autori, la diffusione è autorizzata citando la fonte di riferimento.